Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

Volontà e incontro. Due "parole chiave" per questo Avvento

Immagine
L'esperienza religiosa è la risposta che l'uomo dà al suo bisogno di trascendenza che si manifesta e traduce in un continuo essere in ricerca di ciò che può elevarlo, ed innalzarlo al di sopra della linea orizzontale della fragilità, della contemporaneità. Una ricerca dell'assoluto, del Dio che è nascosto nell'intimo dell'uomo (cfr. s. Agostino). Nel vissuto della fede cristiana però questo anelito di ricerca è un momento successivo perché come troviamo nei due Testamenti, il soggetto che si china, che va incontro all'uomo è Dio stesso e la fede d'Israele e del popolo di Dio sono coscienti di questa polarità inversa in cui il Creatore si rivolge alla creatura in un dialogo intenso e autentico. Le pagine solenni dell'Antico Testamento riportano i “molti modi” in cui il Signore dei signori si è fatto vicino all'umanità, a partire dall'alleanza con Noè, con Abramo, Mosè ecc.
La “Nuova Alleanza” è la svolta raggiunta dal patto stipulato da Dio con l&…

Il principe e il pescatore

Immagine
L'anno della fede si è concluso ieri con la solennità di nostro Signore Gesù Cristo Re dell'universo. Non poteva concludersi in un contesto liturgico migliore. Le aspirazioni e la volontà di papa Benedetto XVI, che sempre ha messo al centro della sua ricerca teologica la concenzione della "festa della fede" che è apparso agli occhi del mondo nel suo spessore con il testo Introduzione al Cristianesimo nel 1967, è stato chiuso dal suo successore Francesco; una continuità commovente per tanti aspetti che dicono quanto la fede cattolica non sia basata su concetti o idee ma sia una persona, Gesù Cristo, Il Verbo fatto carne, l'Uomo-Dio, che concretamente in questo anno ha fatto sentire la sua presenza salvifica. 
Da quando ho letto che la messa di ieri sarebbe stata caratterizzata dall'esposizione delle reliquie del Principe degli Apostoli, sono entrato in curiosità massima perché nessuno aveva mai visto le reliquie di Pietro esposte. Al desiderio di vedere ed alla…

Arte liturgica - arte sacra

Immagine
Attraverso il velo.  Come leggere un'immagine sacra di Timothy Verdon Ancora, Milano 2007 pp. 208 € 23 Nel cercare di comprendere quanto la Liturgia sia intimamente unita all'arte, sono molti i percorsi possibili da intraprendere. 
Ci può essere l'itinerario dogmatico che vede nelle asserzioni del II concilio di Nicea il fondamento di una sacramentalità dell'immagine, che dopo l'incarnazione del Verbo, si realizza nella carne del Figlio di Dio che rende visibile l'invisibile. 
Ci può essere il percorso della bellezza che vede nell'opera d'arte un'ausilio essenziale, ontologico della fede o della fede che si esprime nel bello dell'arte sacra. Ed in questa visione l'artista, con le sue mani che producono oggetti di bellezza, simbolici, che esprimono rimandando a qualcosa altro da sé, è stato l'oggetto di almeno tre attenzioni: il messaggio del Concilio agli artisti, gli altri interventi di Paolo VI rivolti agli artisti ed infine il discorso tenuto…

"Oggi è festa grande per la Chiesa di Roma!" (Paolo VI 9-11-1975)

Immagine
È in lui che abita corporalmente tutta la pienezza della divinità, e voi partecipate della pienezza di lui, che è il capo di ogni Principato e di ogni Potenza.
Col 2, 9-10

Il Dio che ha fatto il mondo e tutto ciò che contiene, che è Signore del cielo e della terra, non abita in templi costruiti da mani d'uomo
At 17, 24
Celebrare la Dedicazione della chiesa Cattedrale di Roma, la basilica di san Giovanni in Laterano, a quale realtà teologica si riferisce? Perché è così importante ricordare il giorno in cui un edificio è stato consacrato in modo esclusivo a Dio?
Riferendoci alle feste del Signore che si celebrano durante l'anno, celebrare la solennità della dedicazione di una chiesa è riferirsi al Tempio per eccellenza che è Gesù stesso in cui “abita corporalmente tutta la pienezza della divinità” e che è stato “costruito da mani d'uomo” (Cfr. At 17,24). Si tratta del Tempio cui tutti possano accedere per partecipare alla pienezza della vita che in esso si manifesta perché posson…